Capodanno in Puglia

30 dicembre 02 gennaio

Capodanno in Puglia viaggio di gruppo

Durata: 4 giorni/3 notti 
Destinazione: Puglia
Prezzo: € 760

L’offerta comprende:

 

  • Viaggio in pullman riservato gran turismo
  • Sistemazione in albergo di categoria 4 stelle, in camere doppie con servizi completi
  • Trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo dell’ultimo
  • Cenone di Fine Anno in albergo con musica dal vivo
  • Bevande ai pasti principali nella misura di ¼ di vino e ½ lt acqua minerale
  • Guida turistica per tutte le visite in programma
  • Tasse e pedaggi autostradali
  • Polizza assistenza sanitaria e annullamento (inclusa garanzia integrale per covid) con centrale operativa in funzione 24 ore su 24

LA QUOTA NON INCLUDE:

  • Ingressi, extra in genere e tutto quanto non espressamente previsto

SUPPLEMENTO per la camera singola  € 90 previa disponibilità

 

 

IMPORTANTE

In osservanza alla normativa vigente in materia di prevenzione Covid-19, è necessario l’uso delle mascherine protettive. I mezzi di trasporto e la struttura ospitante attuano tutte le misure previste in materia di prevenzione. Sarà nostra cura comunicare eventuali ulteriori misure di prevenzione richieste dal Governo. Causa mantenimento delle distanze previste dalla normativa Covid-19, il numero massimo dei partecipanti è fissato a 40 persone. Pertanto, le prenotazioni verranno accettate in ordine di arrivo fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

1° giorno: Trani

Ritrovo dei Partecipanti in luogo da convenire, sistemazione in pullman e partenza per Trani. Pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio incontro con la guida e visita della città. Trani appartenne all’impero bizantino fino al XII secolo quando cadde sotto la dominazione normanna e successivamente al regno di  Federico II di Svevia. In questo periodo storico l’imperatore Federico II fortificò la città con la costruzione del castello nell’anno 1233. Il castello e la città divennero dimore preferite da Manfredi, figlio prediletto dell’imperatore, in questo castello infatti il 2 giugno 1259 prese in sposa Elena Ducas. Oltre al Castello Svevo, tra i monumenti da visitare troviamo la Cattedrale, intitolata a San Nicola Pellegrino, in suggestiva posizione sul mare, il fortino di San Antonio, la Villa Comunale con il monumento ai Caduti, etc. In serata sistemazione in albergo centrale a Bari, cena e pernottamento. 

2° giorno: Castel del Monte – Bari

Dopo colazione trasferimento a Castel del Monte e visita con guida specializzata del Castello di Federico II, a pianta ottagonale, dichiarato patrimonio universale dell’Unesco. Nel pomeriggio visita con guida della città di Bari, per ammirare il Castello normanno-svevo, il Fortino di San Antonio Abate, la lunga muraglia e la Basilica di San Nicola, nel cuore della città vecchia, la Cattedrale di San Sabino, i particolarissimi Palazzi Mincuzzi e Fizzarotti, etc. Cenone e Veglione di Fine Anno in albergo con musica dal vivo. 

3° giorno: Polignano a Mare

Felice Anno Nuovo! Colazione in albergo. Mattinata a disposizione con possibilità di assistere alla SS. Messa nella cattedrale di Bari. Pranzo in albergo e nel pomeriggio escursione a Polignano a Mare, la cittadina che diede i natali a Domenico Modugno. Passeggiata nel centro storico che si sviluppa su un imponente costone roccioso ed è delimitato da antiche mura. Polignano a Mare era un centro conosciuto già in epoca romana, le casette bianche del centro fanno da contorno ad importanti monumenti come la Chiesa Matrice di Santa Maria Assunta, la splendida Abbazia di San Vito,  la Casa dell’Orologio, il Monumento ai Caduti, dedicato alle vittime delle due guerre mondiali, arricchito nel 2003 da un’opera in marmo dedicata alle vittime di Nassiriya, e il monumento dedicato alla più celebre personalità nata a Polignano a Mare, Domenico Modugno. Rientro in serata in albergo, cena e pernottamento.

4° giorno: Venosa – Melfi

Dopo la colazione partenza alla volta di Venosa e visita guidata della città natale del poeta Quinto Orazio Flacco, con il suo interessante centro storico. Si potranno ammirare il Castello Aragonese, a pianta quadrata con torri cilindriche, il Museo Storico Archeologico, la Fontana Angioina edificata da Carlo D’Angiò, l’Anfiteatro Romano, la Cattedrale di S. Andrea, l’Abbazia della Trinità (vi è la tomba della moglie di Roberto il Guiscardo) e la casa di Orazio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio sosta a Melfi e visita guidata della città con il suo Castello Normanno, la cui storia è articolata da molti eventi importanti; infatti si sono svolti quattro Concili Papali (tra il 1059 e il 1101), fu bandita la 1° Crociata (1089) e, Federico II di Svevia, nel 1231 emanò la “Costitutiones Augustales”. Oggi il castello di Melfi è sede del Museo Archeologico Nazionale dove sono conservate le testimonianze relative allo sviluppo culturale dei siti indigeni dell’area del melfese che vanno dal VII-VI secolo a. C. Al termine, partenza per il rientro in sede previsto per le ore 20:30 circa

Vuoi ricevere maggiori informazioni su questo itinerario? 

Pin It on Pinterest

Share This